SPEDIZIONI VELOCI in 24 ore dall'ordine - CONSEGNA GRATUITA per ordini sopra 69 €
Sold
out

Champagne R Brut Ruinart

58.00
25 persone stanno visualizzando questo prodotto in questo momento
Out of stock
Fiducia Badge
Pagamenti sicuri con Paypal & Stripe

Descrizione

  • Denominazione: Champagne AOC
  • Vitigni: pinot nero, chardonnay, pinot meunier
  • Alcol: 12%
  • Formato: 0.75l
  • Temperatura di servizio: 6/8 °C
  • Tipologia: Champagne
  • Abbinamenti: Antipasti di pesce, Primi di pesce

Ruinart

Ruinart è un casa dello champagne a partire dal Reims che è stato istituito il 1 settembre 1729 L'origine di questo marchio di champagne risiede nel benedettino Stupido Thierry Ruinart, confidente dell'inventore dello spumante Dom Pérignon, e suo cugino Nicolas Ruinart. Entrambi i sacerdoti vivevano nel abbazia di Hautvillers dove è stato scoperto il processo per la produzione di champagne frizzante. La casa di champagne Ruinart fu fondata nel 1729, rendendola la più antica casa di champagne sopravvissuta[1]. L'azienda è stata mantenuta fino a dopo il Seconda Guerra Mondiale gestito da un membro della famiglia Ruinart. Nel 1949 Bertrand Mure divenne direttore. Per meglio finanziare l'azienda, ha stipulato un accordo con il barone Phillipe de Rothschild. Il proprietario di Château Mouton-Rothschild Ape bordò ha acquisito la metà delle azioni di Ruinart. La leadership è rimasta nelle mani di Bertrand Mure. Negli anni 1949-1963 il fatturato quadruplicò, ma il fabbisogno di capitale di Ruinart era maggiore dell'importo che il barone desiderava investire. Ha dato la priorità alle sue partecipazioni a Bordeaux e desiderava vendere le sue partecipazioni nello champagne. Nel 1963 dovere chandon l'ottanta per cento delle azioni. Bertrand Mure è diventato direttore del gruppo Moët-Mercier-Ruinart nel 1973, dopo la completa fusione delle società. Oggi, il Tenere LVMH (Louis Vuitton Moët Hennessy), grande azienda specializzata in prodotti di lusso, anche questa prima e quindi più antica maison di champagne. La holding LVMH possiede un altro numero di società di champagne, vale a dire Veuve Clicquot e Mercier. Grazie a queste grandi e famose case di champagne, la holding guadagna ogni quattro bottiglie Champagne che viene venduto.